Ci sono controindicazioni per il laser diodo?

By 30 Ottobre 2019 Estetica
controindicazioni laser diodo

Il laser diodo è un trattamento di epilazione progressivo e permanente che tramite le onde unidirezionali e monocromatiche non solo elimina totalmente il pelo ma agisce anche sul bulbo pilifero e sulle cellule che ne consentono la rigenerazione. Generalmente è un trattamento sicuro, senza controindicazioni, adatto a tutti i tipi di pelle e anche alle più sensibili, che non ha rischi per la salute della pelle e della persona. Come per tutti i trattamenti però, esistono alcune controindicazioni all’uso del laser per persone con determinate caratteristiche fisiche o che hanno problemi di salute o stanno seguendo una terapia farmacologica.

Controindicazioni del laser diodo rispetto al tipo di pelle

Per quanto riguarda i tipi di pelle, il laser diodo è controindicato nei seguenti casi: fototipo VI senza contrasto tra pelle e pelo; pelle di colore; pelo rosso, bianco, o biondo. In tutti gli altri casi il laser diodo è assolutamente sicuro, non si rischiano irritazioni, bruciature o scottature, la pelle non si sensibilizza anche se è sempre opportuno seguire attentamente le indicazioni dell’estetista per evitare di esporre la pelle a problemi.

Controindicazioni del laser diodo rispetto all’assunzione di farmaci

Se ci si approccia all’epilazione con le adeguate prevenzioni i rischi sono inesistenti. Però il trattamento di epilazione con laser diodo non deve assolutamente essere effettuato se ci si è esposti ai raggi solari nei giorni precedenti alla seduta. Prima del trattamento al laser non bisogna eseguire peeling o altri trattamenti di questo tipo. Un’altra precauzione alla quale fare molta attenzione è l’assunzione di farmaci fotosensibilizzanti, come ad esempio il cortisone. La combinazione laser più farmaci può essere molto dannosa per la pelle. Lo stesso vale per i farmaci utilizzati per il trattamento dell’acne, che rendono la cute molto più sensibile ai raggi UV. La regola generale è attendere che siano trascorsi almeno sei mesi dall’assunzione del farmaco in modo da poter eseguire il trattamento al laser diodo senza correre alcun rischio.

Depilazione laser e tumori

Non ci sono evidenze scientifiche del fatto che il trattamento laser diodo possa provocare un tumore della pelle. Il laser infatti è considerato un trattamento sicuro al 100% a patto di farlo con le dovute accortezze delle quali abbiamo parlato. Se avete il dubbio che una zona della vostra pelle possa essere particolarmente sensibile, consultate prima un dermatologo per avere l’ok del medico ad effettuare il trattamento. Se invece avete un neo nella zona che intendete trattare, il consulto del medico è fondamentale per essere certi che non ci siano rischi per la salute.