Quante sedute di epilazione con laser diodo sono necessarie?

By 2 maggio 2018 Estetica

Il laser diodo è un innovativo metodo di epilazione progressiva permanente che pian piano è in grado di eliminare efficacemente i peli senza che questi tornino a ricrescere. Il laser elimina definitivamente il pelo dalle zone che si è deciso di trattare ma richiede un po’ di tempo, e diverse sedute, prima di cominciare effettivamente a vedere dei risultati apprezzabili.

Se state pensando all’epilazione definitiva in vista dell’estate, il consiglio degli esperti è muoversi con largo anticipo per diversi motivi: innanzitutto l’effetto del laser, per essere visibile su vaste zone, richiede un’applicazione ripetuta molte volte; poi c’è il fatto che la pelle trattata con il laser non può essere esposta subito al sole e quindi l’estate non è assolutamente il periodo giusto per questo tipo di trattamenti. Quattro sedute sono comunque il numero indispensabile per cominciare a vedere i primi risultati.

Il fatto che servano molte sedute sotto il laser diodo non vuol dire che già da subito non si possano avere risultati apprezzabili. Il laser diodo infatti entro una ventina di giorni causa la caduta e l’eliminazione di circa il 20% dei peli già dalle prime due applicazioni ma ovviamente, se l’obiettivo è eliminare i peli da zone vaste come le gambe possono servire anche 8 o dieci sedute, a seconda delle personali esigenze. In generale, in 8 sedute si eliminano l’80% dei peli superflui. Maggiore sarà il numero di sedute, migliore sarà il risultato finale e i peli che scompariranno saranno di più. Considerate che ottenere risultati buoni servono sedute spalmate nell’arco dei mesi, distanziate di circa un mese l’una dall’altra. Fatto un breve conto la primavera è il periodo perfetto per un intervento delicato che può arrivare a 3 o 4 sedute prima dell’estate. Se invece volete un intervento più drastico e risolutivo dovrete pensarci almeno 7-8 mesi prima dell’estate.

Leave a Reply

Send this to a friend