Skip to main content

C’è una gran confusione riguardo il silk epil. Alcune lo consigliano, altre lo evitano come la peste, ma vediamo nello specifico gli accorgimenti da avere, sfatare i falsi miti e soprattutto perché può essere davvero molto utile.

Il primo pregio è certamente non dover aspettare che il pelo ricresca come succede per la ceretta ma poter usare il silk epil in qualsiasi momento della ricrescita ed avere (più o meno) un risultato perfetto. Dopo il prezzo iniziale speso per la macchinetta in questione, si risparmia tempo e denaro che andrebbero invece all’estetista almeno una volta ogni tre settimane. Un altro punto a favore del silk epil è che lo può usare chiunque, con facilità e in qualsiasi momento, il pelo verrà rimosso in modo veloce, senza romperlo (accade solo in rari casi), ed estratto sin dal bulbo esattamente come accade con la ceretta.

Se si hanno dei capillari delicati, non c’è rischio di romperli, ma attenzione, consigliamo di fare una ceretta prima di iniziare a utilizzare il silk epil, così da avere i peli leggermente più morbidi; infatti un altro punto decisamente a suo sfavore può essere la dolorosa sensazione di sentire il pelo tirato via. Ma attenzione, consigliamo di fare uno scrub nelle parti soggette al passaggio delle lame del silk epil almeno due volte a settimana per scongiurare i peli incarniti che purtroppo sono inevitabili visto che il pelo si assottiglia. Il pelo incarnito tra l’altro può diventare davvero fastidioso perché se la crescita avviene sotto pelle si può incappare in infezioni e bolle che poi bisogna trattare nei casi peggiori con creme al cortisone. Idratare la pelle sempre dopo ogni passata è un altro must, come poi non dimenticare di disinfettare spesso il silk epil per evitare la follicolite. Proprio grazie alle parti estraibili, è facilmente lavabile e disinfettabile ma soprattutto con gli ultimi modelli è possibile utilizzarlo direttamente sotto la doccia che è la formula migliore visto che l’acqua ammorbidisce la pelle e rende il pelo più facile da eliminare.

Ma poi che comodità portarlo in vacanza grazie al minimo ingombro che offre!

Insomma, i pregi, sembrano più dei difetti, l’importante, ricordiamo, è scegliere un buon prodotto e idratare la pelle spesso, senza dimenticarsi lo scrub per evitare il problema fastidiosissimo dei peli incarniti. E certamente, dovete stringere i denti un po’ più a lungo della ceretta, ma a mano a mano che si va avanti, il dolore diventa sempre più sopportabile.